Features

North Sails e Coral Gardeners insieme per salvare le barriere coralline

on
12/06/2023

Il colosso statunitense sposa l’iniziativa di un’associazione attiva per la protezione delle barriere coralline fondamentali per la biodiversità e l’esistenza umana

Paradisi terrestri dell’intera umanità che vanno protetti e tutelati. È con questa filosofia che il colosso mondiale della vela e dell’abbigliamento North Sails ha sposato la causa di un’associazione della Polinesia Francese, Coral Gardeners, che si occupa del ripristino della barriera corallina. Per farlo la casa americana ha pensato a una capsule collection da mare interamente sostenibile e realizzata con materiali organici al fine di supportare la rigenerazione dei coralli. I dati diffusi da North Sails sono particolarmente preoccupanti: il 50 percento delle barriere coralline, infatti, è andato perso o danneggiato da comportamenti umani poco responsabili come inquinamento e pesca aggressiva, ma anche a causa del cambiamento climatico. Un rapido e inesorabile impoverimento dei nostri oceani che ha visto un’accelerazione negli ultimi trent’anni. E le previsioni per il futuro sono ancora più drammatiche, perché se non sarà fatto nulla, entro il 2050 le barriere coralline potrebbero essere il primo ecosistema della terra a collassare. Per capirne l’importanza, benché ricoprano solo il due percento dei fondali dei mari, producono una percentuale elevatissima di ossigeno he respiriamo e sono l’habitat naturale per moltissime specie marine, all’incirca il 25percento del totale. Dal canto suo Coral Gardner continua a “piantare” incrementando di anno in anno i pro sforzi. «North Sails si impegna a restituire il suo contributo all’oceano e agisce costantemente per essere davvero un brand Ocean Positive. L’obiettivo non è solo quello di mantenere, ma proteggere e rigenerare i nostri mari. Per questo motivo, lavoriamo a stretto contatto con Coral Gardeners per assicurarci di svolgere un ruolo significativo nel promuovere soluzioni di adattamento al cambiamento climatico e nel costruire delle barriere coralline resistenti. Noi di North Sails sosteniamo l’obiettivo globale di proteggere almeno il 30percento degli oceani del mondo e tutta la biodiversità che dipende da mari sani entro il 2030», ha dichiarato Mădălina Preda, Chief Sustainability Officer di North Sails. E grande soddisfazione è stata espressa anche da Titouan Bernicot, fondatore e CEO di Coral Gardeners: «North Sails è l’unica azienda che ha creduto nella nostra visione fin dall’inizio e i cui valori chiave sono in linea con i nostri. Dal 2021 al 2022 abbiamo raddoppiato il numero di coralli piantati (da 15.000 a 31.000). Se questo è un segnale della direzione che la nostra organizzazione sta prendendo, partnership come quella con North Sails ci hanno ufficialmente indirizzato sulla strada giusta per raggiungere il nostro obiettivo: piantare un milione di coralli entro il 2025. La nostra missione è salvare la barriera corallina e il sostegno di North Sails, anche grazie a questa collezione, è fondamentale per accrescere il nostro contributo e renderlo il più longevo possibile».

Davide Mosca

TAGS
RELATED POSTS